Preparazione

Monitoraggio

Risultati

Nuovo Game

Softair Tournament consente la creazione di game softair, con automatismi di calcolo e acquisizione punteggi. Dopo avere effettuato la registrazione del proprio account ed eseguito il login, la prima schermata che appare si divide in tre aree: 'I miei Tornei', 'Team', e 'Arbitro'. La sezione 'I miei tornei' è quella selezionata automaticamente all'avvio e consente all'organizzatore di creare nuovi game.

Il modulo di creazione consente di definire alcuni aspetti del torneo, per la maggior parte non vincolanti, ma indicativi per i partecipanti. A parte il regolamento selezionato, tutti le altre informazioni possono essere modificate, anche a torneo in corso.

Telefono Quartier Generale ed Emergenze: i recapiti indicati appariranno nella dashboard dei giocatori, e permetteranno loro una chiamata rapida verso HQ o per chiedere supporto a causa di una emergenza sanitaria.

Regolamento: è una scelta vincolante, non modificabile, che consente determinati obiettivi e punteggi. Il regolamento 'Open' è aperto a tutte le possibilità offerte dall'app, mentre altri regolamenti sono stati definiti in accordo con enti e/o organizzazioni per limitare o personalizzare alcuni aspetti fondamentali come range di punteggi e tipologie di obiettivi. Speso i regolamenti Legacy non consentono una modifica dei punteggi assegnabili agli obiettivi, perchè stabiliti di default dal regolamento stesso e non sono pertanto derogabili.

Date: Non sono le date effettive del game (che verranno stabilite in seguito), ma sono indicative ed includono breafing, debriefing e premiazioni.

Una volta salvato il torneo, verrà ricaricata la lista di 'I miei Tornei' dove apparirà il game appena creato. Effettuando un gesto di swipe sull'elemento, da destra verso sinistra, appaiono le operazioni che è possibile effettuare.

Clonazione game

Particolare rilievo riveste la funzione di clonazione del torneo. Grazie a questa feature, è possibile clonare un torneo, anche se concluso con classifica definitiva, ereditandone ogni aspetto, dai team agli arbitri agli obiettivi.

L'unica limitazione che presenta la clonazione è l'associazione tra arbitri ed obiettivi gestiti: è infatti necessario, una volta conclusa, riassegnare ad ogni obiettivo l'arbitro che lo gestirà.

I dati richiesti sono: il nome e le date di inizio e fine del nuovo game.

E' possibile, al termine della procedura, procedere ad un invio automatico di tutti gli inviti tramite E-Mail, sia ad arbitri che team. Infatti la clonazione genera dei nuovi codici, che devono essere nuovamente accettati dai partecipanti.

Tra "I tuoi tornei" puoi creare uno o più game che si adattano a diverse missioni e campi di gioco. Ogni qualvolta c'è un nuovo game, puoi clonare un torneo a partire da uno di questi "prototipi", per avere una base dove la maggior parte delle informazioni sono già presenti, ed effettuare solo minimi cambiamenti.

Dashboard preparazione gara

La dashboard raggruppa tutte le funzione principali della gestione game e cambia in relazione alla fase del game. La prima fase è quella di Preparazione, dedicata all'inserimento di anagrafiche ed elementi di gioco, come obiettivi e punteggi. Arbitri e Squadre, se già invitati durante la preparazione, non hanno visibilità di alcuna informazione. La fase successiva è il Monitoraggio: gli arbitri e le squadre vengono avvisati che è possibile sincronizzare il torneo sul dispositivo perchè la fase preparatoria è terminata. All'interno del monitoraggio, saranno però abilitati all'utilizzo attivo dell'app solo nel range stabilito dagli orari di inizio e fine game. L'ultima fase è quella di Risultati, in cui l'admin avvia il calcolo di classifica.

Fasi Monitoraggio e Risultati: Saranno descritte nel dettaglio in seguito, una volta esaminati tutti gli aspetti della Preparazione gara.

Squadre

Inserisci le squadre che partecipano al game: selezioni il numero univoco e il nome del team. Puoi scegliere il tipo di colore identificativo tra diversi orientamenti e colori. E' possibile anche inserire un'immagine o il logo. Il referente indicato è colui che rappresenta il team, il primo interlocutore con l'oganizzazione. Se l'E-mail inserita corrisponde a quella con cui il referente è registrato in app, avrà i privilegi per poter modificare alcune informazioni anagrafiche del team e cambiare il logo. Potrà inoltre correggere anche le anagrafiche dei giocatori che compongono il suo team. Lo stesso vale anche per l'E-Mail secondaria.

Lista gestione squadre

Una volta salvato, il team apparirà in lista di gestione squadre. Con il gesto di swipe è possibile modificarlo o eliminarlo.

Grazie al pulsante è possibile effettuare una chiamata al referente di team.

Nella parte inferiore della lista Squadre, oltre al pulsante che consente nuovi inserimenti, è possibile inviare una E-Mail massiva a tutti i team in lista con il codice di invito (è possibile farlo una volta ogni 24h) e stampare un pdf con i dati anagrafici di tutti gli elementi. Il codice di invito è meglio definito di seguito.

Dettaglio squadra e invito

Facendo tap sull'item in lista si entra nel dettaglio della squadra, dove sono riepilogate tutte le informazioni anagrafiche. Sono inoltre disponibili tasti rapidi, a fine scheda, per poter chiamare il team, inviargli una mail, visualizzare i giocatori che lo compongono, modificare ed eliminare.

L'invito è un aspetto fondamentale di Softair Tournament. Grazie a questo codice, generato randomicamente, unico per squadra, è possibile partecipare al torneo. Tutti i giocatori appartenenti al team, tramite lo stesso codice di invito, vanno a formare i componenti della squadra. E' possibile inviare una E-Mail al referente di team (una volta ogni 24h) contenente il codice: all'interno ci sono tutte le istruzioni da seguire per accedere all'app, compreso il download del manuale per team. E' compito del referente divulgare internamente il codice di invito per permettere ai compagni di unirsi.

Il codice può essere anche copiato ed inoltrato al team, ma è preferibile effettuare almeno un invio dell'E-mail generata dal Cloud, che contiene istruzioni dettagliate sull'utilizzo dello stesso.

Dopo aver spedito l'invito, nel dettaglio della squadra è mostrata la data di ultimo invio. Inoltre viene segnalato se il team ha accettato l'invito o se è ancora in sospeso.


Spedisci il codice di invito il prima possibile, in modo che tutti i componenti del team abbiano modo di registrarsi all'app ed accettare l'invito. Grazie all'adesione effettuata in fase preparatoria, appena si avvierà il monitoraggio sarà a loro notificato il passaggio alla nuova fase con il suggerimento di sincronizzare il torneo per avere in locale tutti i dati e permettere all'app di funzionare in assenza di connettività.
Finchè non inizia il game, i team non hanno visibilità delle informazioni sensibili, quindi invitarli in fase preparatoria non pregiudica in alcun modo l'integrità del torneo.

Giocatori

Nella sezioni giocatori, vengono raggruppati per squadra i componenti dei vari team che tramite invito hanno effettuato l'associazione del proprio account al torneo. L'amministratore può creare nuovi giocatori, eliminare o modificare quelli esistenti.

Ogni giocatore quando accetta l'invito è obbligato a creare il proprio profilo. Pertanto gli organizzatori non devono necessariamente inserire manualmente ogni partecipante.

Grazie al pulsante è possibile effettuare una chiamata al giocatore.

Arbitri

Gli arbitri gestiscono obiettivi che richiedono un referto arbitrale o sono componenti delle pattuglie di contro interdizione che certificano lo scontro con i team incursori. Fanno parte dell'organizzazione ed aderiscono al torneo tramite l'accettazione di un invito. L'admin è sempre arbitro della gara e come tale non può essere rimosso: ha accesso alla gestione di tutti gli obiettivi e pattuglie di contro-interdizione, anche se il game è sospeso o concluso, inoltre è l'unico che può procedere al calcolo della classifica.

Admin secondario: un arbitro può essere promosso al ruolo di admin secondario. Questo gli permetterà di gestire l'app con le stesse funzionalità offerte all'admin principale, sia in fase di preparazione gara che gestione risultati. Tuttavia l'admin secondario non potrà eliminare il torneo ed avviare il calcolo della classifica provvisoria, operazioni riservate esclusivamente all'admin.

Uno o più admin secondari possono essere di aiuto soprattutto nella preparazione di gara, con la suddivisione dei compiti nelle gare più complesse, nella creazione di obiettivi ed associazione punteggi. Dopo la fase di preparazione, l'admin può decidere di rimuovere il ruolo di admin secondario ad ogni arbitro.

Nascondi risultati degli obiettivi non gestiti: L'arbitro ha totale visibilità, a partire dalla fase di monitoraggio, dei risultati conseguiti dai team anche su obiettivi non gestiti direttamente, ma assegnati ad altri arbitri. Con questa opzione è possibile impedire questa possibilità.

Nascondi dettaglio di obiettivi e punteggi: L'arbitro non potrà visualizzare il dettaglio degli obiettivi e dei punteggi assegnati durante il monitoraggio di gara e nella fase risultati.

Queste opzioni vengono solitamente selezionate quando uno o più arbitri, nonostante il ruolo, sono consociati ad uno o più team incursori che partecipano al game.

Lista gestione Arbitri

Una volta creato, è possibile gestire l'arbitro in lista Arbitri, con possibilità di modifica ed eliminazione. Nella parte inferiore della lista, oltre al pulsante che consente nuovi inserimenti, è possibile inviare una E-Mail massiva a tutti gli arbitri in lista con il codice di invito (è possibile farlo una volta ogni 24h) e stampare un pdf con i dati anagrafici di tutti gli elementi. Il codice di invito è meglio definito di seguito.

Grazie al pulsante è possibile effettuare una chiamata all'arbitro.

Dettaglio Arbitro e invito

Facendo tap sull'item in lista si entra nel dettaglio dell'arbitro, dove sono riepilogate tutte le informazioni anagrafiche. Sono inoltre disponibili tasti rapidi, a fine scheda, per poter chiamare l'arbitro, inviargli una mail, modificare ed eliminare.

L'invito è un aspetto fondamentale di Softair Tournament. Grazie a questo codice, generato randomicamente, unico per arbitro, è possibile partecipare al torneo. E' possibile inviare una E-Mail all'arbitro (una volta ogni 24h) contenente il codice: all'interno ci sono tutte le istruzioni da seguire per accedere all'app, compreso il download del manuale per arbitro.

Il codice può essere anche copiato ed inoltrato all'arbitro, ma è preferibile effettuare almeno un invio dell'E-mail generata dal Cloud, che contiene istruzioni dettagliate sull'utilizzo dello stesso.

Dopo aver spedito l'invito, nel dettaglio dell'arbitro è mostrata la data di ultimo invio. Inoltre viene segnalato se l'arbitro ha accettato l'invito o se è ancora in sospeso.

Obiettivi gestiti: elenco degli obietti gestiti dall'arbitro. Il pulsante di selezione effettua un redirect verso la pagina Obiettivi: è nel dettaglio di ogni obiettivo infatti che dovrà essere effettuata l'associazione con uno o pià arbitri.

Pattuglie di contro-interdizione gestite: come per gli obiettivi, si viene redirezionati, ma alle pattuglie di contro interdizione esistenti. Nel dettaglio della pattuglia si possono selezionare uno o più arbitri da associare.


Spedisci il codice di invito il prima possibile, in modo che l'arbitro abbia modo di registrarsi all'app ed accettare l'invito. Grazie all'adesione effettuata in fase preparatoria, appena si avvierà il monitoraggio sarà notificato il passaggio alla nuova fase con il suggerimento di sincronizzare il torneo per avere in locale tutti i dati e permettere all'app di funzionare in assenza di connettività.
Finchè non inizia il game, l'arbitro non ha visibilità delle informazioni sensibili, quindi invitarlo in fase preparatoria non pregiudica in alcun modo l'integrità del torneo.

Pattuglie

Le pattuglie di contro-interdizione sono composte da operatori appartenenti all'organizzazione ed hanno il compito di ingaggiare i team incursori in delimitate zone dell'area operativa. Non gareggiano, ma infliggono sempre punteggi negativi quando ingaggiano gli avversari. Dalla lista pattuglie è possibile creare, modificare o eliminare gli elementi, oltre alla stampa di un documento pdf di riepilogo. Ad ogni pattuglia deve sempre essere associato almeno un arbitro, selezionabile nella pagina di dettaglio.

Il punteggio negativo per scontro vinto o perso con la contro-interdizione viene definito nella pagina Punteggi, voce 'Globale assegnato da arbitro'.

Obiettivi

Cruciali in Softair Tournament, ed in generale di ogni game, sono gli obiettivi! L'app consente di scegliere tra molte tipologie, e ogni obiettivo può essere particolarmente caratterizzato. Le tipologie disponibili (o la nomenclatura delle stesse) possono variare in base al regolamento applicato. Il torneo a regolamento Open permette la scelta su tutti i i tipi disponibili, dal Dominio alla Recon etc.

Per quanto riguarda la creazione di un nuovo obiettivo, di seguito analizziamo alcuni aspetti fondamentali comuni a quasi tutte le tipologie scelte. La prima selezione riguarda infatti il Tipo, ed in base a quello scelto la scheda del modulo potrebbe variare.

Tipo di obiettivo: il tipo di obiettivo ne condiziona le modalità di acquisizione ed assegnazione del punteggio, oltre alle opzioni disponibili in fase di creazione.

Azione: Attività da eseguire (azione, soccorso, recupero informazione...), che potrebbe eventualmente essere associato, insieme ad altre azioni, ad un obiettivo principale.

Combat: Difeso da difensori in postazioni fisse, generalmente dotato di finestra di ingaggio e azioni correlate da compiere.

Dominio: La squadra incursori dovrà conquistare e mantenere il dominio dell'area. La scansione del cartello avvia il dominio, che può essere interrotto da una squadra avversaria che effettua la propria scansione o dalla fine del gioco. Durante il monitoraggio l'app non conosce il dominio attuale dell'obiettivo (a causa di dispositivi che effettuano scansioni offline) ma con il calcolo finale di classifica verranno comparati i domini e calcolati i minuti. L'obiettivo può essere scansionato tutte le volte che il team lo ritiene opportuno.

Presidio: L'obiettivo è una zona dell'area operativa potenzialmente difesa da difensori e ribelli, in cui la squadra incursori potrà effettuare ingaggi e compiere azioni correlate.

Recon: Le modalità di conquista della ricognizione sono molteplici: inserimento manuale di un codice con indicazione della posizione cardinale del cartello rispetto alla coordinata (opzionale), compilazione di un report cartaceo/fotografico (il risultato di acquisizione verrà stabilito da un arbitro in fase di debriefing). Il punteggio viene moltiplicato per ogni cartello acquisito, ma è possibile stabilire che tutti i cartelli debbano essere acquisiti per ottenere il punteggio, da considerarsi quindi complessivo.

Scontro a fuoco: Ogni squadra è un obiettivo, in movimento o a difesa della bandiera, ingaggiabile in tutta l'area operativa. La squadra che vince lo scontro a fuoco effettua la scansione del QR code della squadra sconfitta. Ogni squadra quindi deve tenere con se il proprio cartello da far scansionare agli avversari in caso di esito negativo dello scontro.

Scorta: La squadra di incursori dovrà difendere, dall'attacco dei ribelli, un automezzo o un personaggio famoso.

Veicolo: L'obiettivo è una zona dell'area operativa con un automezzo difeso da truppe ribelli che si muove su un percorso prestabilito.

Waypoint: L'obiettivo può essere sempre acquisito dal team grazie alla scansione del codice QR. Può essere generato un codice per aggiungere anche l'acquisizione tramite trascrizione in app.

Quantità da generare: è possibile procedere con un inserimento singolo, oppure multiplo: quindi creare più di un obiettivo dello stesso tipo in una volta sola. Nell'inserimento multiplo il modulo non permette di compilare campi come Nome, Descrizione, Canale radio, Coordinate etc. per ovvi motivi: le caratterizzazioni particolari dovranno essere comunque compilate obiettivo per obiettivo. La numerazione di ogni obiettivo sarà progressiva, e tutte le impostazioni selezionate verranno applicate in maniera identica tra gli obiettivi.

Cerca di creare inizialmente tutti gli obiettivi in maniera multipla: se ad esempio hai 10 wp in gara con le stesse peculiarità, una volta creati, sarà più semplice andare in modifica di ognuno di essi per caratterizzarli piuttosto che creare singolarmente ogni waypoint. Vale lo stesso anche per gli obiettivi difesi, i Combat: se hai 3 obiettivi difesi, tutti con finestra di ingaggio, creane 3 in modalità multipla ed in seguito li caratterizzi in fase di modifica.

Numero: numero identificativo per obiettivo, selezionabile da una lista. Verrà proposto automaticamente il primo numero disponibile, escludendo quelli già assegnati. Il numero è univoco in relazione alla categoria a cui appartiene l'obiettivo, questo significa che potresti avere più di un'obiettivo nr.1, ma avrai un nr.1 per i Combat, un nr.1 per le Recon, etc...

Cerca di non creare una numerazione diffente tra opord e obiettivi in app. Nel nome dell'obiettivo talvolta si scrive un riferimento numerico contenuto nel book di missione e questo crea solo confusione ai team. Genera prima gli obiettivi tramite app, e solo in seguito aggiorni il book con le stesse numerazioni.

Nome e descrizione: nome e descrizione dell'obiettivo con caratteri alfanumerici, non obbligatori.

Canale radio: canale radio per poter contattare un arbitro, o un responsabile dell'organizzazione, ad esempio per la richiesta di finestra di ingaggio.

Obiettivo nascosto in app: l'obiettivo non sarà visibile in app ai team incursori (in mappa e lista obiettivi). Ai fini delle dinamiche di gioco questa opzione non ha alcuna influenza, l'obiettivo rimane ingaggibile anche se nascosto alla visualizzazione. E' possibile impostare delle date in cui si stabilisce che l'obiettivo torna visibile: si può selezionare un range oppure impostare solo data di inizio ( data fine corrisponderà automaticamente alla fine del game) o solo data di fine (data inizio corrisponderà automaticamente all'inizio del game).

Finestra di ingaggio: l'obiettivo è dotato di una finestra di ingaggio, pertanto deve essere obbligatoriamente dotato di arbitro ed il referto dei risultati dovrà essere compilato indicando le date di inizio e fine finestra, con l'opzione selezionabile di penalità per Fuori finestra.

Risultato automatico QR code, arbitro non necessario: questa opzione contraddistingue gli obiettivi che gli incursori possono acquisire senza la presenza di un arbitro. Nella sezione Cartelli, il cartello generato sarà quindi dotato di QR code. Il punteggio assegnabile in seguito sarà esclusivamente quello di Conquista e l'obiettivo non potrà essere dotato di finestra di ingaggio ed azioni secondarie da compiere.

Il QR CODE può essere appeso ad un albero oppure incollato ad oggetti, documenti etc...

Gli obiettivi Waypoint hanno la voce 'Codice QR da scansionare' automaticamente selezionata.

Codice da annotare su app: presente solo quando il risultato automatico è selezionato, offre un'alternativa aggiuntiva alla scansione: i team possono digitare il codice con il tastierino numerico. Il cartello quindi presenterà il codice QR ed il codice numerico (random da 4 cifre), lasciando il team libero di scegliere come acquisire l'obiettivo.

Spesso una stampa può deteriorarsi, oppure in condizioni di scarsa luminosità la fotocamera di uno smartphone potrebbe avere difficoltà nell'acquisire il QR, soprattutto se applicato ad una superficie irregolare. Abbinando il codice numerico da annotare in app potrai evitare queste problematiche ai team.

Informazione segreta: disponibile solo se selezionato il risultato automatico, quando il cartello viene acquisito, oltre a generare il relativo punteggio, mostra agli incursori un'informazione segreta. Potrebbe consistere in una coordinata, un numero di telefono, un'informazione di intelligence...

Documento segreto: In seguito all'acquisizione del QR code, il team può visualizzare il documento sul proprio dispositivo. L'indirizzo web deve essere senza restrizioni e puntare ad un documento con estensione pdf: potrebbe essere un file condiviso su Google Drive, OneDrive etc. ed è richiesto che sia sotto protocollo HTTPS. L'app scarica il documento sui dispositivi del team alla prima sincronizzazione, in modo da poter essere aperto anche in assenza di rete. Viene criptato e reso disponibile esclusivamente alla lettura del codice riportato sul cartello.

Per motivi prestazionali il file viene scaricato un'unica volta, e mai sovrascritto. Per questo se cambia il contenuto del documento, è necessario indicare un nuovo indirizzo con nome file differente da quello corrente. E' inoltre consigliato non superare i 5Mb di dimensione.

Appena effettuato il salvataggio dell'obiettivo, l'app tenta di fare il download del file. Se riscontra problemi avvisa immediatamente tramite alert. Oltre ad un possibile errore nel link, probabilmente l'hosting non concede i diritti di accesso al file oppure ha bloccato la richiesta se i tentativi di download sono stati multipli.

L'informazione segreta, o il documento, possono sostituire la presenza di un eventuale figurante o arbitro, il cui compito era solo quello di fornire informazioni ai team.

Acquisizione multipla per squadra: L'obiettivo può essere acquisito più volte dallo stesso team nell'arco del game. Gli obiettivi Dominio e Scontro a fuoco hanno questa opzione sempre abilitata, di solito se si applica ad obiettivi di tipologia diversa è consigliabile siano obiettivi diretti da un arbitro.

Validità temporanea: per rendere l'obiettivo ingaggiabile o acquisibile solo in determinati orari è necessario impostare questa opzione. Se il team tenterà una scansione, o l'arbitro cercherà di creare un referto, al di fuori della data stabilita, l'obiettivo mostrerà un errore di finestra temporanea non valida. Si può selezionare un range oppure impostare solo data di inizio ( data fine corrisponderà automaticamente alla fine del game) o solo data di fine (data inizio corrisponderà automaticamente all'inizio del game).

Non è utile impostare date di inizio e fine validità che corrispondano agli orari di inizio e fine game: l'obiettivo non è in ogni caso acquisibile se il game non è in corso.

Gli obiettivi con finestra di validità sono visibili in app per tutta la durata del gioco. Per nasconderli è necesario abbinare alla validità temporanea anche la voce Obiettivo nascosto in app.

Se gli orari di inizio e fine game dovessero subire dei cambiamenti, magari il giorno stesso della gara, ricorda di aggiornare eventualmente le finestre di validità degli obiettivi.

Geo-localizza: fornendo le coordinate, l'obiettivo sarà visibile in mappa: potrai renderti conto della posizione di team ed arbitri durante il gioco, inoltre i team potranno avere un aiuto dall'app per accertare la propria posizione rispetto agli obiettivi in area operativa. Oltre ad inserire manualmente le coordinate, potrai utilizzare un picker su mappa ed acquisire automaticamente la posizione (pulsante Apri mappa). I formati di inserimento sono due: gradi minuti secondi e UTM Wgs84.

Prima di inserire manualmente ogni coordinata, prova ad utilizzare il picker, e solo in seguito modificare le coordinate per fornire una posizione più accurata. In questo modo il picker inserirà per te la maggior parte delle informazioni.

Softair Tournament non sostituisce il navigatore GPS. Seppur la mappa sia dotata di bussola elettronica, è solo uno strumento alternativo e di supporto al gps. Solo in caso di buona copertura di rete riesce a mostrare dati attendibili sulla propria posizione e la distanza dei segnaposto.

Obiettivi Azione da collegare: nelle tipologie dove consentito, e solo se l'obiettivo prevede la presenza di un arbitro, potrai aggiungere delle azioni secondarie da compiere. Le azioni correlate all'obiettivo principale possono essere quindi acquisite solo attraverso la compilazione del report arbitrale, e non sono visibili in mappa ne tantomeno acquisibili singolarmente. Grazie all'elenco di selezione potrai associare un numero indefinito di azioni, ma devono essere già state salvate, non è possibile crearle contestualmente all'obiettivo corrente. Puoi aggiungere o eliminare azioni anche in modifica dell'obiettivo.
Se l'azione che viene associata possiede un periodo di validità, una finestra di ingaggio o canale radio, questi verranno annullati nel momento in cui sarà relazionata come azione secondaria. Anche l'arbitro eventualmente già associato verrà sovrascritto dall'arbitro dell'obiettivo a cui fa capo.

Normalmente le azioni da compiere vengono associate ad obiettivi Combat: dopo aver eliminato i difensori, i team dovranno eseguirle per acquisire ulteriori punteggi. Se sono interconnesse tra loro in modo sequenziale, o sono casuali e acquisibili in ordine sparso, questo non conta ai fini della redazione del referto da parte dell'arbitro, che dovrà indicare l'esito dell'obiettivo principale e quello delle azioni in un elenco che raggruppa tutte le casistiche.

In molti preferiscono conferire all'arbitro meno operazioni possibili per rendere rapido lo svolgimento del referto. Per questo le azioni da svolgere presso un obiettivo vengono create singolarmente senza relazionarle ad esso, fornendole di codice QR. Quindi una volta eliminati i difensori, i team acquisiscono le azioni secondarie presenti nell'area obiettivo in completa autonomia, effettuando la scansione tramite fotocamera. Non è escluso che l'arbitro possa custodire i codici QR facendo scansionare al team solo le prove superate indicate dai cartelli in suo possesso.

Un obiettivo destinato ad essere correlato, appena creato inizialmente restituirà il warning di 'Nessun arbitro associato' e 'Nessun punteggio associato'. Mentre il punteggio va comunque selezionato, non occore inserire l'arbitro: appena diventerà un obiettivo secondario, erediterà l'arbitro dell'obiettivo principale.

Obiettivo Recon

L'obiettivo di tipo Recon si differenza da tutti gli altri perchè può generare più di un cartello, e potrebbe richiedere un'informazione aggiuntiva oltre al codice: la posizione cardinale. Non prevede il QR, perchè acquisibile a media distanza, e può essere integrato da un report descrittivo. Le modalità di acquisizione sono quindi variabili e componibili in base alle esigenze degli ordini di missione.

Numero di cartelli da generare: Da 1 a 5, ogni cartello mostra un codice numerico, stampato a caratteri cubitali per consentire l'acquisizione a distanza.

Posizione cardinale per coordinata: Per ogni cartello il team deve indicare la posizione cardinale rispetto alla coordinata. Ogni cartello va quindi posizionato sull'obiettivo in base alla posizione selezionata. Nel caso sia richiesto al team un report di osservazione, ed i cartelli sono più di uno, la posizione cardinale è obbligatoria.

Report della ricognizione: Con la selezione di Report della ricognizione, il team incursori non utilizzerà l'app per acquisire il risultato, ma dovrà effettuare una ricognizione secondo quanto indicato negli ordini di missione, con modulista cartacea o prove fotografiche. L'esito conseguito dal team verrà inserito da un arbitro in fase di debriefing, dopo aver esaminato il materiale fornito dalla squadra.

Nel caso venga selezionata la modalità Report della ricognizione, il team dovrà iniserire le posizioni cardinali all'interno del modulo che consegnerà all'arbitro in aggiunta ad eventuali informazioni aggiuntive richieste da opord. Le posizioni cardinali che in questa fase vengono inserite in app, sono quindi esclusivamente di supporto all'arbitro per valutare quanto riportato dagli incursori.

Obiettivo Scontro a fuoco

E' una situazione tipica di seek & destroy. Le squadre stesse sono obiettivi, liberamente ingaggiabili in tutta l'area operativa. Solo chi vince lo scontro acquisisce punteggio positivo, gli avversari rimangono a punteggio 0.

Squadre ingaggiabili in uno scontro a fuoco: Dal menu a tendina si selezionano tutte le squadre ingaggiabili nello scontro a fuoco. Una volta effettuato il salvataggio, verrà generato un obiettivo con il relativo cartello per ogni squadra selezionata. Il cartello va consegato, ognuno al team di appartenenza, e coloro che sono stati sconfitti dovranno mostrarlo ai vincitori per permettere loro la scansione.

L'aquisizione multipla è selezionata di default, ma nel caso si voglia rendere lo scontro a fuoco acquisibile un'unica volta, in totale tra tutti i team, deselezionare l'opzione.

Gli obiettivi scontro a fuoco non sono editabili una volta creati (possono essere solo eliminati), pertanto è consigliabile creare prima tutte le squadre partecipanti e procedere in seguito alla generazione degli obiettivi.

Lista gestione obiettivi

Una volta creato, l'obiettivo è visibile in lista Obiettivi. Da questa schermata è possibile aggiungere, eliminare o modificare ogni obiettivo ( effettuando il gesto di swipe verso sinistra sulla voce).

Alcune modifiche non sono consentite per obiettivi già creati: è quindi necessario eliminare e creare un nuovo obiettivo se si desidera cambiarne alcuni aspetti fondamentali. E' necessario effettuare questo tipo di limitazione perchè il cartello stampato con QR code non rifletterebbe le nuove informazioni.

Raggruppamenti: è possibile raggruppare gli obiettivi per tipologia, facendo tap sullo specifico raggruppamento. La lista dei raggruppamenti è scrollabile in orizzontale.

Obiettivi correlati: Se un obiettivo ha azioni correlate, esse vengono mostrate di seguito all'obiettivo principale, e rimangono gestibili singolarmente per dettaglio, modifica ed eliminazione. Nel raggruppamento per 'Azione' le eventuali azioni secondarie sono visibili senza gerarchia dell'obiettivo principale e presentano l'icona .

Nessun punteggio associato e Nessun arbitro associato: Un obiettivo senza arbitro, se previsto, e/o senza punteggio sono evidenziati nella lista. Puoi associare un arbitro dalla sezione Arbitri e creare un punteggio dalla sezione Punteggi. I warning bloccheranno in seguito l'avvio del monitoraggio se non verranno risolti.

Stampa: documento in pdf con un riepilogo informativo sugli obiettivi.

Dettaglio obiettivo, associazione arbitro e punteggio

Facendo tap sull'item in lista si accedere al dettaglio obiettivo. Nel dettaglio obiettivo, oltre a visualizzare le informazioni memorizzate, potrai direttamente assegnare un arbitro e creare il punteggio. Inoltre se sono presenti azioni secondarie potrai modificarle direttamente. Viene mostrato un totale del punteggio accumulabile dalle azioni correlate.

Azioni correlate: Elenco delle azioni correlate con dettaglio del punteggio associato, se presente. E' presente il tasto di edit per poter accedere in modalità modifica obiettivo su ogni singola azione.

Crea il punteggio: Apertura di una finestra modale per poter creare il punteggio direttamente dall'obiettivo, senza dover accedere alla sezione Punteggi. Una volta creato viene visualizzato il dettaglio del punteggio, con pulsanti di modifica ed eliminazione.

Arbitro: lista di selezione dove è possibile associare uno o più arbitri all'obiettivo.

Punteggi

Nel calcolo di classifica, ogni risultato conseguito viene confrontato con il punteggio associato e nella sommatoria finale contribuisce al calcolo della posizione in classifica. Ogni obiettivo e pattuglia di contro-interdizione devono avere necessariamente un punteggio (anche a valore 0) per poter accedere alla fase di monitoraggio di gara. A partire dal dettaglio obiettivo è consentito creare il punteggio da associare, altrimenti dalla pagina punteggi, attraverso diversi menu di selezione, si individua l'obiettivo e si crea la scheda punteggio. In base alla tipologia di obiettivo e la modalità di acquisizione, il modulo di nuovo punteggio potrebbe variare, di seguito vengono elencate le varie possibilità.

Solo i punteggi diversi da 0 verranno applicati! Anche se il modulo conferisce diverse modalità di calcolo punti, solo quello che viene valorizzato superiore allo 0 verrà utilizzato in fase di calcolo. Softair Tournament è compatibile con ogni tipo di regolamento, quindi basta utilizzare i punteggi conformi al proprio ed ignorare gli altri. Il referto arbitrale consentirà all'arbitro di inserire risultati che consentono solo punteggi negativi o positivi, mai punteggi uguali a 0. Se ad esempio per un obiettivo prevedo un punteggio di eliminazione difensori = 0, ma solo un punteggio di conquista = 100, all'arbitro non verrà data la possibilità di inserire i difensori eliminati, ma appunto, indicherà solo se l'obiettivo è stato conquistato o meno. Al contrario, se tutti i punteggi verranno impostati diversi da 0, l'arbitro potrà gestirli tutti contemporaneamente, nello stesso referto.

Punteggi per obiettivi

Ingaggio (punteggio minimo): punteggio applicato per il solo fatto di aver ingaggiato regolarmente l'obiettivo.

Conquista: punteggio applicato se l'obiettivo viene conquistato dai team incursori.

Ogni difensore eliminato: per ogni difensore che viene eliminato, verrà moltiplicato il punteggio selezionato. L'arbitrò potrà indicare nel referto il numero di difesori.

Valutazione effettuata dall'arbitro: è una indicazione soggettiva basata su parametri, quindi un voto, che esprime l'arbitro per valutare la prova effettuata dal team incursori. Si basa su un valore minimo e massimo, e su quanto sono lunghi gli step all'interno del range selezionato. L'arbitro potrà scegliere solo uno dei valori generati dal range x step. Se ad esempio si seleziona un range da 0 a 1000, ogni step da 100, l'abitro avrà 10 pulsanti per esprimere il voto, con valori: 100, 200, 300, 400, etc.

Un punteggio per valutazione spesso è utilizzato nel caso sia prevista una percentuale di completamento dell'obiettivo. Si applica anche per punteggi accessori: valutazione del fairplay o dell'interpretazione fornita nella prova, in ambito milsim.

Replica anche per: se vengono individuati obiettivi senza punteggio, della stessa tipologia e modalità di acquisizione dell'obiettivo corrente, essi saranno presenti nella lista e selezionabili. Questo significa che con un solo salvataggio verranno creati diversi punteggi, uno per obiettivo selezionato, ma tutti con gli stessi valori presenti nel modulo.

Obiettivi spesso creati in serie, e uguali tra loro per acquisizione e punteggio, sono i Waipoint. Una volta creata una serie di waypoint, magari in modalità multipla, basterà inserire il punteggio per uno solo di loro e replicarlo per tutti gli altri.

Di seguito alcune varianti del modulo che si attivano per particolari tipologie di obiettivi, in cui spesso le scelte possibili solo limitate a determinati valori.

Variante punteggio per obiettivo Dominio

Ogni minuto di dominio: punteggio moltiplicato per ogni minuto in cui il team detiene il dominio dell'obiettivo.

Variante punteggio per obiettivo Waypoint

Acquisizione del bersaglio: punteggio applicato con l'acquisizione del cartello relativo all'obiettivo.

Variante punteggio per obiettivo Recon

L'obiettivo recon presenta tre varianti di punteggio quando il cartello da acquisire è più di uno.

Ogni cartello genera punteggio: punteggio moltiplicato per il numero di cartelli che compongono l'obiettivo.

Solo se tutti i cartelli vengono acquisiti generano il punteggio: punteggio applicato una tantum solo se tutti cartelli sono acquisiti.

Report della ricognizione, punteggio per cartello: l'obiettivo prevede un report che non viene compilato in app. Quando l'arbitro valuterà il report presentato dalla squadra, applicherà questo punteggio per ogni cartello acquisito.

Variante punteggio per obiettivo con QR, risultato automatico

Conquista: tutti gli obiettivi che possono essere acquisiti con il QR code, senza la presenza di arbitro, prevedono un unico punteggio attribuibile, quello di Conquista.

Punteggio globale a calcolo automatico

In un unico modulo, la tipologia 'Globale a calcolo automatico' racchiude tutti i punteggi applicati automaticamente, raggiunti determinati target, dal calcolo di classifica. Se lasciato a 0, il punteggio non verrà calcolato. I punteggi di colore rosso sono penalità, in verde i bonus. Di seguito una descrizione dei punteggi meno intuitivi:

Squalifica per somma di operatori non dichiarati: somma di operatori non dichiarati per decretare la squalifica del team. Lasciare 0 operatori se non si intende squalificare il team ed applicare comunque la penalità standard per ogni operatore non dichiarato.

Operatori non dichiarati successivi al 1°: per ogni operatore non dichiarato, successivo al primo, verrà aggiunta una penalità, oltre a quella già prevista.

Minuto di ritardo esfiltrazione: penalità applicata per ogni minuto rilevato tra il termine della gara e l'esfiltrazione del team.

Se il torneo non è della tipologia regolamento Open, ma applica un regolamento legacy, questi parametri sono bloccati e preimpostati, secondo quanto stabilito dal regolamento adottato.

Punteggio globale assegnato da arbitro

I punteggi globali assegnati dall'arbitro si riferiscono a tutte le situazioni di gara che possono anche non essere associate ad un determinato obiettivo o pattuglia di contro-interdizione, ma che dipendono comunque da un referto stilato dall'arbitro che sanziona il team incursori.

Alcune penalità prevedeono di default la squalifica dell'intero team o dell'operatore, ma possono essere cambiate in un punteggio numerico negativo, permettendo quindi di penalizzare la squadra senza estrometterala dal gioco.

Lista punteggi

Dalla lista punteggi è possibile consultare i punteggi salvati, effettuare modiche ed eliminazioni, oltre alla stampa di un documento pdf riepilogiativo.

Mappa

La geolocalizzazione degli obiettivi consente alla pagina di mappa di mostrare l'ubicazione degli obiettivi nell'area operativa. Ogni obiettivo, se selezionato, mostra un pannello di riepilogo affiancato da una bussola elettronica, che può essere di ausilio per la navigazione.

Durante il monitoraggio di gara, la mappa mostra gli arbitri in gioco ed i team, aggiornando la posizione ogni 5 minuti circa. Non tiene conto della possibile suddivisione in brick del team incursori, ma prende l'ultima posizione nota di uno dei componenti del team.

E' un utile strumento di monitoraggio, che può essere di supporto anche a team ed arbitri.

Mappa non può sostituire completamente un navigatore Gps, può essere di aiuto ai giocatori che ne sono sprovvisti. Gli smartphone ed i tablet migliorano l'accuratezza della posizione triangolando il segnale dei ripetitori gsm e di conseguenza, in assenza di connettività di rete, la posizione potrebbe risultare molto imprecisa basandosi unicamente sul segnale satellitare.

Se team e arbitri sono in modalità aereo, oppure l'ultima posizione rilevata supera i 60 minuti dall'orario corrente, potresti non trovare corrispondenze sulla mappa.

Cartelli

Il cartelli sono generati dagli obiettivi, non possono essere modificati o eliminati. Quando un obiettivo viene eliminato, anche il cartello corrispondente subisce la stessa sorte. Possono essere selezionati ai fini della stampa: verrà prodotto un documento pdf esportabile, in cui ogni pagina corrisponde ad un cartello.

Nella creazione del torneo vengono generati automaticamente due cartelli, non eliminabili, quello di infiltrazione ed esfiltrazione, che sanciscono l'inizio e la fine della missione per ogni team. Cartelli aggiuntivi possono essere creati, ma solo di infiltrazione ed esfiltrazione, nel caso l'area operativa abbia più punti di ingresso o di uscita.

Il cartello di infiltrazione non è obbligatorio. Il team incursori, all'interno dell'orario prestabilito, potrebbe acquisire punteggi anche senza la sua scansione. Al contrario, una volta scansionato il cartello di esfiltrazione, non potranno più essere acquisiti cartelli tramite codice o QR.

In fase di chiusura gara e calcolo della classifica provvisoria si potranno risolvere automaticamente o manualmente le mancate scansioni di infiltrazione ed esfiltrazione, sarà il modulo di verifica a chiedere quali azioni compiere per normalizzare la situazione. Vale lo stesso nel caso di acquisizioni effettuate dopo la scansione di infiltrazione.

I minuti di gioco effettuati da ogni team vengono calcolati grazie ad iniltrazione ed esfiltrazione. Oltre ad un vantaggio ai fini statistici, obbligare i team ad effettuare le scansioni di questi cartelli migliora l'esperienza di gioco, inducendoli a compiere la missione nel minor tempo possibile, con la possibilità eventuale di stabilire la posizione in classifica in caso di pari punti: grazie alla differenza di tempo impiegato tra i team si potrà favorire il team che ha concluso prima la missione.

Monitoraggio di gara

Una volta terminata la preparazione, è necessario avviare il monitoraggio di gara tramite il pulsante 'Consenti il monitoraggio di gara' (mettendo il monitoraggio in pausa si potrà tornare alla fase di preparazione). Il monitoraggio congela i dati e li distribuisce in forma criptata ai dispositivi dei partecipanti che riceveranno una notifica push che raccomanda loro di effettuare una sincronizzazione locale.

Il monitoraggio attiva una sincronizzazione continua con i partecipanti, per permettere loro di avere una versione aggiornata del database prima di arrivare sul campo, dove probabilmente la connettività di rete sarà scarsa o assente. In ogni caso, se non si è all'interno degli orari di gara, nonostante il monitoraggio sia attivo, non si avrà facoltà di utilizzare l'app attivamente. Gli orari di gara, inoltre, come descritto più avanti, si possono programmare fin dall'avvio del monitoraggio, in modo da condividere questa informazione fin da subito.

In fase di monitoraggio anche per l'admin non è consentito effettuare alcune operazioni, come l'eliminazione di un obiettivo o un team, ma dal monitoraggio si può tornare in preparazione gara in qualsiasi momento, anche durante il game, mettendo il pausa lo stesso.

Fai in modo che quando il monitoraggio venga avviato, i team e gli arbitri abbiano già ricevuto ed accettato l'invito nei giorni precedenti. Si può accettare un invito anche durante il game, ma si perdono le notifiche con le richieste di sincronizzazione ed avviso sugli orari di inizio e fine gioco. Si consiglia di avviare il monitoraggio, con le date programmate di inizio e fine, almeno 24h prima della gara, 48h se prenderà il via in modalità notturna.

Non aver timore che con l'avvio del monitoraggio i partecipanti possano consultare informazioni o inviare falsi risultati, finchè non si è all'interno dell'orario di gioco, anche il monitoraggio blocca qualsiasi funzionalità attiva. Questo vuol dire che potrai invitare team e arbitri anche se il torneo è in preparazione. Se non all'interno delle date di inizio e fine game, nessuna funzionalità è abilitata.

Una volta premuto il pulsante di avvio monitoraggio, l'app effettua un check sull'integrita delle informazioni disponibili. Alcuni controlli sono solo dei warning che è possibile ignorare, altre invece sono richieste per poter passare alla fase successiva. In caso di errore si chiude la verifica e si apre la sezione appropriata dove è necessario compiere l'operazione richiesta.

Squadre

Colore della fascia per squadra: ogni squadra deve avere necessariamente un colore di fascia identificativa.

Numero di partecipanti: sono necessarie almeno due squadre per avviare il game.

Email con codice di invito: se una o più squadre non hanno accettato l'invito riceverai un warning non bloccante.

Arbitri

Email con codice di invito: se una o più arbitri non hanno accettato l'invito riceverai un warning non bloccante.

Obiettivi

Obiettivi da conseguire: è necessaria la presenza di almeno un obiettivo in gioco.

Punteggio per ogni obiettivo: ad ogni obiettivo deve essere associato un punteggio.

Arbitro per ogni obiettivo: Ogni obiettivo non automatico deve avere un arbitro.

Coordinate per ogni obiettivo: è consigliabile fornire le coordinate per ogni obiettivo, ma è un warning non bloccante.

Punteggi

Punteggi globali automatici: la gara deve avere tra i punteggi il punteggio globale automatico, inseribile dalla sezione Punteggi.

Punteggi assegnati dall'arbitro: come sopra, dalla sezione Punteggi, si può inserire la voce per i punteggi assegnabili dagli arbitri.

Pattuglie di contro interdizione

Arbitro per ogni pattuglia: ogni pattuglia in gioco deve essere corredata da un arbitro.

Start e Stop

Immediatamente dopo l'avvio del monitoraggio, viene chiesta la programmazione di date e orari di inizio e fine game. E' consigliabile impostarle fine da subito, anche se sono possibili variazioni, ma questa informazione permetterà ai dispositivi dei partecipanti di impostare fin da subito un range di gara alla prima sincronizzazione.

Se ci sono obiettivi in gioco con una finestra di validità temporale, es. obiettivo 'Deposito Armi' attivo dalle 13:00 alle 15:00, questo non subirà cambiamenti automatici se l'orario di gioco dovesse essere posticipato ( es. in seguito ad alcuni ritardi di vario tipo). La pagina di Start e Stop metterà in evidenza tali obiettivi che dipendono da una finestra di validità temporale, ma spetterà all'admin decidere di modificare tali finestre o lasciarle invariate, agendo in modifica sugli obiettivi interessati.

Se si decide di rimandare la decisione sugli orari di gara, in qualsiasi momento, finchè il monitoraggio è attivo, dalla dashoboard sarà possibile impostarli premendo il tasto START & STOP. Come accenato in precedenza, si potrà anche mettere in pausa il monitoraggio e tornare nella fase di preparazione gara.

E' possibile modificare gli orari prima e durante il game, con varie possibilità:

  • Stabilire nuovi orari modificando inizio game e/o fine game;
  • Resettare dati di inizio e fine, tornando in una fase di monitoraggio non dotato di programmazione;
  • Iniziare immediatamente la gara, a prescindere dall'orario impostato di inizio game;
  • Terminare immediatamente la gara, a prescindere dall'orario di fine game;

Ogni modifica di orario, genera una notifica push che verrà inviata a tutti i partecipanti.

Se si è costretti a posticipare l'inizio del game, è meglio effettuare il cambio il prima possibile, in modo tale che tutti i dispositivi possano sincronizzarsi. Se il cambio dovessere essere fatto a ridosso dell'inizio precedentemente programmato, chiedere conferma ai team e agli arbitri di sincronizzazione manuale effettuata.

Dashboard monitoraggio gara

La dashboard, anche in monitoraggio, mostra le stesse icone di preparazione gara, per accedere alla varie sezioni disponibili. In aggiunta, finchè il game non ha inizio viene mostrato il solo pulsante di Start & Stop. A gioco iniziato sono disponibili le sezioni Risultati ed Acquisizioni, spiegati di seguito in dettaglio.

E' possibile avviare il calcolo della classifica provvisoria e monitorare, in due liste separate, le infiltrazioni e le esfiltraziozioni delle squadre di incursori.

Risultati

La sezione risultati mostra la lista dei risultati conseguiti su obiettivi con arbitro o automatici, scontri con pattuglie di contro interdizione, penalità e bonus. Durante la gara è possibile avere una situazione di monitoraggio completa solo se arbitri e team hanno sincronizzato i dispositivi sul cloud. Softair Tournament tiene traccia anche di eventuali risultati annullati, contestazioni sugli obiettivi e punteggi custom inseriti per correzioni in classifica.

La tab a fondo pagina raggruppa i dati per ambito (Obiettivi, Pattuglie, Penalità e bonus).

E’ possibile inoltre filtrare per squadra o per i soli obiettivi gestiti direttamente. Il toggle di ‘Mostra solo risultati degli obiettivi che gestisco’ permette di filtrare la lista per i soli obiettivi gestiti ed escludere quelli di tutti gli arbitri.

I risultati non automatici richiedono la compilazione di un referto da parte dell’arbitro ed ogni arbitro può essere assegnatario di uno o più obiettivi o pattuglie di contro-interdizione. Ad eccezione degli Admin, l’arbitro può gestire esclusivamente obiettivi e pattuglie a lui collegati dall’organizzazione in fase di preparazione gara. Inoltre l'admin può inserire risultati anche a gara finita o fuori dalla finestra temporale, se l'obiettivo ne possiede una.

Grazie al tasto + è possibile inserire nuovi risultati. Il modulo di inserimento cambia in relazione alla sezione corrente (Obiettivi, Pattuglie, Penalità e bonus) e alla tipologia di obiettivo selezionato.

Nuovo risultato obiettivo

Obiettivo: selezione dell'obiettivo da un elenco degli obiettivi disponibili. L'obiettivo verrà autoselezionato se unico in lista.

Seleziona la squadra: selezione della squadra a cui attribuire il risultato, autoselezionata se unica squadra disponibile. Se l'obiettivo può essere acquisito un'unica volta per ogni team, la lista proporrà solo le squadre che ancora non hanno conseguito un risultato sul'obiettivo.

Esito dell'ingaggio: le voci disponibili dipendono dai punteggi creati per l'obiettivo. Se l'obiettivo associa un punteggio 0, ad esempio, per la voce 'Obiettivo conquistato', questa non sarà presente nel nuovo risultato. E' necessaria almeno una selezione di stato.

Azioni correlate: Se all'obiettivo principale sono correlate una o più azioni, è possibile inserire l'esito per ognuna di esse.

Difensori eliminati: se l'obiettivo lo prevede, tramite tap sul pulsante relativo, si possono selezionari i difensori eliminati dal team incursori.

Finestra di ingaggio: indicazione degli orari di inizio e fine scontro, se l'obiettivo prevede una finestra di ingaggio.

Valutazione: solo se previsto dal punteggio associato, è possibile effettuare una valutazione sulla conquista dell'obiettivo, secondo i parametri indicati dagli ordini di missione. Si esegue il tap sul pulsante che mostra il punteggio che si intende assegnare.

Penalità: Eventuali penalità riscontrate possono essere aggiunte al referto, eseguendo tap sul numero di infrazioni commesse per ogni voce.

Il risultato viene immediatamente salvato senza la convalida del team. La pagina che viene visualizzata successivamente fa un riepilogo dei risultati inseriti con la possibilità di digitare una contestazione del team con osservazioni dell’arbitro.

Nei campi note e constestazioni possono essere riportati commenti sull'ingaggio, sia da parte dell'arbitro che da parte del team. Le note saranno visualizzabili dal dettaglio del risultato il lista.

A questo punto è necessario chiedere al team di mostrare il proprio QR code di firma per poterlo scansionare e convalidare quindi il referto: il risultato verrà modificato aggiungendo la firma del team. In caso di rifiuto, è possibile chiudere il referto tramite il pulsante ‘Il TEAM non convalida’. Il risultato appena inserito viene mostrato nella lista risultati.

Effettuando uno swipe da destra verso sinistra, direttamente sull’elemento, è  consentito annullare il risultato. Non è possibile inserire più di un risultato per lo stesso obiettivo (se non è prevista l'acquisizione multipla) e lo stesso team incursori: è sempre necessario annullare il referto esistente prima di poterne inserire uno nuovo.

Modifica: non è possibile modificare un  referto salvato, è necessario annullarlo e crearne uno nuovo. Il pulsante di modifica non avvia quindi un update puro, quello che fa è:

  • Presentare il modulo per un nuovo risultato che eredita le informazioni dal risultato originale.
  • Annullare il risultato originale quando viene salvato il nuovo risultato.

Quando un risultato viene annullato rimane tracciato in lista risultati, con lo stato Annullato, ed indicazione dell'orario e dell'arbitro che ha effettuato l'annullamento.

Nuovo risultato Obiettivo, variante Recon con report

Gli obiettivi Recon con report sono obiettivi sui quali il team incursori deve fornire un rapporto ricognitivo, di qualsiasi tipo, fotografico o cartaceo, secondo quanto descritto da opord, eventualmente corredato dalla posizione cardinale per coordinata. A fine gara l’arbitro incaricato inserisce i risultati validando le ricognizioni consegnate dai team.

Impostare i toggle a ‘true’ per i bersagli acquisiti correttamente. In caso di posizione cardinale per coordinata, è riportata la coordinata corretta che deve corrispondere a quanto indicato dal team per poter validare il bersaglio.

  Nel caso in cui nessun bersaglio sia stato acquisito correttamente, salvare comunque il referto lasciando tutti i toggle a ‘false’.

Nuovo risultato Pattuglia di contro-interdizione

Pattugia di contro interdizione: selezione della pattuglia che ha effettuato l'ingaggio con il team incursori, autoselezionata se unica pattuglia in lista.

Seleziona la squadra: squadra incursori che ha ingaggiato con la pattuglia.

Esito dell'ingaggio: selezione dell'esito finale dell'ingaggio.

Nuovo risultato Penalità e bonus

Il risultato è inseribile in qualsiasi situazione di gioco e non è legato ad un obiettivo o una contro-interdizione.

Seleziona la squadra: squadra incursori a cui assegnare la penalità o il bonus.

Penalità: assegnazione della penalità desiderata.

Acquisizioni

Lista delle acquisizioni effettuate (scansione QR su cartelli o inserimento codice) da tutte le squadre in gioco.

Solo per quanto riguarda le Infiltrazioni e le Esfiltrazioni, è possibile mediante swipe da destra verso sinistra sulla voce, accedere al pannello di modifica che consente l'inserimento di una data/ora differente.

E' possibile inserire anche la motivazione della modifica, che rimarrà quindi tracciata e visibile in lista, con l'orario precedentemente memorizzato.

Se ad esempio, un operatore esfiltra da solo e scansiona il cartello di esfiltrazione, mentre il resto del team lo raggiunge dopo alcuni minuti, la modifica di orario è risolutiva.

Classifica provvisoria

Al termine della gara è necessario avviare il calcolo della classifica provvisoria. Il tempo di gioco deve essere esaurito per poter effettuare il calcolo. Se il game è terminato prima di quanto previsto, in Start & Stop si può terminare la gara per poi tornare in Dashboard ed avviare il calcolo.

Come amministratore, o arbitro amministratore secondario, puoi inserire nuovi risultati e annullarne di vecchi anche a tempo scaduto. Vale anche per obiettivi con finestra temporale scaduta. L'unico arbitro senza privilegi che può operare a tempo scaduto è quello che gestisce obiettivi recon con report, che compila il referto per ogni team solo in fase di debriefing.

Se ci sono contestazioni in atto su uno o più obiettivi, è preferibile intervenire prima del calcolo di classifica. Questo non perchè in seguito non sia possibile effettuare annullamenti o creare nuovi risultati, ma perchè ogni movimento generato sui risultati innesca un nuovo ricalcolo e potrebbe rallentare le operazioni di debriefing.

Prima del calcolo avviene un check dei requisiti necessari per poter procedere.

Tramite le liste Arbitri e Squadre è possibile poter contattare telefonicamente i responsabili per eventualmente assicurarsi che tutti abbiano sincronizzato i propri dispositivi ed abbiano fatto ritorno a campo base.

Infiltrazioni: nel caso alcune squadre non abbiano effettuato la scansione del cartello di infiltrazione è possibile simulare l'infiltrazione, che corrisponderà con l'orario di inizio game.

Esfiltrazioni: i team che non hanno effettuato l'esfiltrazione possono essere momentaneamente squalificati, per poi inserire l'esfiltrazione manualmente e riqualificarli. Alternativamente si può far coincidere l'esfiltrazione con l'orario di fine game.

Acquisizioni successive all'esfiltrazione: sebbene sia un'operazione bloccata da app, uno o più operatori con il dispositivo offline potrebbero avere acquisito cartelli quando uno o più compagni sono già esfiltrati. Si possono accettare o eliminare le acquisizioni.

Qualsiasi decisione presa in questa fase può essere annullata e non sarà presa in considerazione finchè non verrà avviato il calcolo.

Una volta concluso il calcolo, si viene indirizzati nella pagina di classifica provvisoria. Nel frattempo in Dashboard si è aggiunto il tasto Classifica, ed una card fa da reminder sullo stato della classifica.

La pagina di classifica provvisoria mostra squadre e posizione raggiunta, con la possibilità di fare tap su ogni voce ed entrare nel dettaglio.

In caso di parità, Softair Tournament favorisce la squadra che ha compiuto la missione nel minor tempo. Nel caso anche il tempo sia uguale è necesario aggiungere un bonus custom (anche di un solo punto) alla squadra che deve avanzare di posizione. Non è possibile per l'app stabilire tutti i criteri di ranking che potrebbero variare da regolamento a regolamento. Grazie al bonus custom, descritto più avanti, è possibile intervenire in queste casistiche.

A fondo pagina sono disponibili due opzioni

Sincronizza e ricalcola: nuovi risultati possono essere stati trasmessi, sia dai team che dagli arbitri, è possibile quindi avviare una sincronizzazione remota ed un ricalcolo immediato. Modifiche effettuate su risultati o esfiltrazioni non andranno persi.

Chiudi la classifica: la classifica provvisoria è confermata, quindi si può procedere con la chiusura.

Nel caso in cui una squadra non abbia effettuato l'esfiltrazione, o abbia commesso un'infrazione grave, in classifica appare con una posizione temporanea, cioè la posizione che avrebbe se fosse ancora in gioco. Quando la classifica verrà chiusa ovviamente le squadre squalificate usciranno fuori dal ranking ufficiale.

Entrando nel dettaglio, nella scheda punteggi è possibile inserire manulmente un orario di esfiltrazione. Appena inserito, la classifica verrà ricalcolata e la squadra rientrerà nel ranking ufficiale.

Dettaglio di classifica

Dalla voce in lista è possibile entrare nel dettaglio classifica, dove sono presenti tutti i risultati conseguiti, le acquisizioni e le statistiche varie.

Oltre alla possibilità, vista in precedenza, di aggiungere manualmente un orario di esfiltrazione in caso di squalifica, tramite il tasto + si può aggiungere un risultato custom.

Il risultato custom permette di correggere eventuali situazioni non contemplate da Softair Tournament di cui si ha esigenza in fase di ranking finale. Permettendo sia bonus che malus, può essere utilizzato per dare o togliere punteggio.

Nome descrittivo del punteggio: un nome che possa facilmente far comprendere a team ed arbitri la motivazione dietro alla creazione del punteggio custom.

Tipologia: punteggio positivo o negativo.

Valore del punteggio: valore numerico del punteggio.

Seleziona obiettivo/pattuglia: se il risultato è correlato in qualche modo ad un obiettivo e/o una pattuglia di contro-interdizione.

Convalida QR: anche il risultato custom può essere firmato dal team tramite QR.

E' bene preferire effettuare annullamenti di risultati o nuovi risultati obiettivo/pattuglia per correggere la posizione in classifica della squadra, anche in seguito ad una contestazione. Il ricorso al risultato custom è da tenere come ultima opzione, al fine da non creare dubbi ai partecipanti sul criterio dei punteggi assegnati.

Chiusura e pubblicazione della classifica

Nella pagina di classifica, come descritto in precedenza è possibile procedere alla sua chiusura definitiva.

E' consigliabile effettuare una operazione di Sincronizza e ricalcola prima di chiudere definitivamente la classifica. Tutte le modifiche non verranno perse, ed eventuali risultati non trasmessi da squadre ed arbitri verranno presi in considerazione.

Non è possibile tornare indietro dopo la chiusura della classifica che è definitiva.

Dopo aver chiuso la classifica, quest'ultima non è ancora stata diffusa ai partecipanti, per dare modo all'organizzazione di effettuare un'eventuale premiazione. In seguito, con il tap sul pulsante 'Pubblica la classifica' , tutte le informazioni che riguardano i risultati saranno accessibili .

Una volta che la classifica è stata pubblicata, ogni team potrà consultare in app i risultati e le acquisizioni effettuate anche dagli avversari, compresi i dettagli di classifica.

Il tasto di Share permetterà di esportare un documento pdf, da poter condividere e pubblicare sui social, con la classifica finale ed il punteggio di ogni team, senza il dettaglio di risultati e acquisizioni.